Oltre 40 anni di presenza sul mercato + produzione propria in Cina e Indonesia

Le "pietre fatate" canadesi

Gli indiani Alonquin, abitanti della regione canadese del Quebec, chiamano queste insolite formazioni di calcite "pietre fatate", poiché un'antica tradizione della regione afferma che queste pietre formate dalla natura sono messaggere d'amore e portafortuna. Le bellissime pietre fatate vengono quindi spesso onorate come un regalo di cuore da parte di una persona cara o di un buon amico. La leggenda narra che le pietre fatate portino anche salute, prosperità e fortuna, motivo per cui gli Alochini hanno portato con sé le pietre fatate per molti secoli, ad esempio durante la caccia.

Le pietre fatate canadesi si sono formate circa 10.000 anni fa sul fondo di grandi laghi glaciali e sono composte principalmente da carbonato di calcio (CaCO3), cioè calcite. Le forme insolite, che sembrano create da un artista, sono interamente opera di Madre Natura:

Ogni primavera, dopo i lunghi e freddi inverni canadesi, innumerevoli colonie di microrganismi si risvegliano dal torpore invernale e crescono rapidamente grazie al costante aumento della temperatura dell'acqua. Alla fine dell'estate, questo sviluppo si invertiva e i microrganismi tornavano alla loro dormienza invernale.

Nel corso degli anni, le colonie di microrganismi sono diventate sempre più grandi e uno strato di depositi è stato seguito dal successivo; questo spiega la formazione dei cerchi concentrici e delle linee che assomigliano a figure: riuscite a individuare una madre e un figlio, un volto, un angelo, lepri, pesci, tartarughe o addirittura un Buddha?

Le pietre fatate si trovano in una zona molto solitaria sulla spiaggia di alcuni laghi dell'Abitibi, vicino al Quebec, nel Canada occidentale. Una coppia si è dedicata alla raccolta delle pietre fatate e ogni anno va alla ricerca di nuovi, affascinanti messaggeri d'amore. Le pietre non vengono trattate, ma semplicemente pulite a mano con cura da sabbia e sporcizia.