Oltre 40 anni di presenza sul mercato + produzione propria in Cina e Indonesia

Labradorite - significato ed effetto

L'iridescenza colorata della labradorite ci ricorda i nostri obiettivi e progetti quando tutto intorno a noi è pieno di energia. Con tanta attività, a volte non è facile guardare con attenzione a ciò che accade e rimanere critici nonostante l'entusiasmo. La labradorite può fornire un valido supporto in questo senso: Il nocciolo della questione e il significato dei nostri obiettivi vengono svelati, le illusioni cadono, guardiamo dietro le cose e dentro di noi - magari nell'ambito di una meditazione; anche l'intuizione si rafforza. Pieni di idee creative e con grande entusiasmo, possiamo quindi dedicarci alle nostre vere intenzioni, disillusi.

Gli articoli realizzati con labradorite bianca e scura, ad esempio pietre burattate, fili di collane e pietre forate, sono disponibili nel nostre webshop per i clienti commerciali.


Profilo scientifico della labradorite

Formula chimica: NaCa[AlSi3O8/Al2Si2O8] + Ba,Fe,K,Mn,P,Sr,Ti + (Cu,Ga,Nb,Ni,Pb,Zn,Zr)

Classe minerale: Minerale della famiglia dei feldspati e dei silicati di struttura

La labradorite non è più considerata un minerale indipendente, ma è un cosiddetto plagioclasio; i dettagli sono riportati di seguito.

Colore: bianco, giallastro, grigio, grigio-verde, da brunastro a nero; sulle superfici di clivaggio compaiono giochi di colore (labradorite scura) o bianco con giochi di colore bluastri (labradorite bianca). Il gioco di colori sulla superficie della labradorite è chiamato labradorescenza; per i dettagli si veda più avanti.

Lucentezza: vetrosa

Sistema cristallino: triclino

Durezza Mohs: da 6 a 6,5

Scissione: perfetta

Frattura: irregolare, scheggiosa

Presenza: Australia, Italia, Finlandia, Groenlandia, India, Canada (Labrador), Messico, Madagascar, Russia, Svezia, Ucraina, USA. Le labradoriti scure in commercio provengono per lo più dal Madagascar, quelle chiare dall'India.

Formazione: magmatica liquida primaria da magma basico a intermedio o formazione vulcanica (labradorite scura) o magmatica in pegmatiti, cioè rocce profonde e ganga a grana grossa (labradorite chiara).

In qualità di rivenditore, è possibile ordinare qui pietre lucide, incisioni di animali, pietre burattate, gioielli e molto altro ancora in labradorite.

 

 

Labradorite, plagioclasio e feldspato

La labradorite non è più considerata un minerale a sé stante, ma un cosiddetto plagioclasio (feldspato sodo-calcico). Il termine "plagioclasio" è usato per descrivere miscele di albite (NaAlSi3O8) e anortite (CaAl2Si2O8), che sono classificate come feldspati.

Altri noti rappresentanti del gruppo dei feldspati sono

Amazzonite - K(AlSi3O8)

Pietra di Luna - (K,Na)[AlSi3O8]

Pietra del solare - Na[AlSi3O8]Ca[Al2Si2O8]

 

Labradorescenza

La caratteristica più evidente di una labradorite lucidata è il gioco di colori iridescenti e il luccichio colorato, che trasformano quello che a prima vista sembra un pezzo poco appariscente in un pezzo fantastico e colorato. Questo fenomeno si chiama labradorescenza e descrive il gioco di colori iridescenti e il luccichio colorato della labradorite. La ragione di questo affascinante fenomeno risiede nella struttura stratificata del minerale, che crea complessi effetti ottici.

Durante la formazione della labradorite da un liquido omogeneo e caldo, si sono depositati gradualmente vari strati, ciascuno con una composizione chimica leggermente diversa.

Quando la luce colpisce la labradorite, viene assorbita e riflessa dai singoli strati di segregazione e viene anche suddivisa nei colori spettrali. Le singole onde luminose (note come interferenze) spesso si sovrappongono all'interno della gemma e si amplificano o si annullano a vicenda.

Quale di questi effetti domina e quindi determina il gioco di colori del singolo pezzo dipende dall'angolo di incidenza della luce e dallo spessore dei diversi strati - questo diventa chiaramente visibile quando si muove un taglio di Taglio avanti e indietro nella mano, ad esempio. I colori predominanti sono il blu, il viola e il verde, anche se occasionalmente si trovano altri colori. In casi molto rari, il luccichio copre l'intero spettro cromatico; in questo caso, la gemma viene chiamata spettrolite.

Origine del nome, varietà e sinonimi della labradorite

Le prime labradoriti arrivarono in Europa nel XVIII secolo, dopo essere state trovate nella penisola canadese del Labrador nel 1770. Il missionario ceco Padre Adolf ne trovò i primi pezzi quando i Moravi fondarono numerosi insediamenti sulla penisola ricoperta di foreste nell'Atlantico. Il minerale prese il nome di"labradorite" nel 1832 dal mineralogista e professore francese François Bedaunt (1787 - 1850) per la sua posizione nella penisola del Labrador. Negli anni '60, in Finlandia è stata scoperta la spectrolitecolorata e iridescente, una rara varietà di labradorite (vedi "Labradorescenza").

Un terzo rappresentante del gruppo della labradorite è il galaxyt, un minerale nero scintillante con minuscole macchioline di labradorite, che è sul mercato dal 1995 e si trova anche in Canada.

La cosiddetta"pietra di luna arcobaleno" è una varietà bianca di labradorite con un'iridescenza bluastra o multicolore, anch'essa appartenente al gruppo dei feldspati, ma non può essere mineralogicamente descritta come una pietra di luna. L'iridescenza blu della pietra di luna arcobaleno è di solito un po' più scura di quella della pietra di luna autentica.

Sinonimi e nomi commerciali della labradorite sono anemousite, carnatite, hafnefjordite, labradorite, labratowrite, occhio di lince, maulite, mornite, occhio di bue, radauite, pietra arcobaleno, schiller spar e silicite. Una roccia nota con il nome commerciale di "Labrador" non ha nulla a che fare con il minerale labradorite; si tratta di una sienite.

Sinonimi fuorvianti per la labradorite scura sono pietra arcobaleno (nera) e selce (colorata). I nomi Pietra dell'aurora boreale e Aurora boreale risalgono alla leggenda secondo cui l'aurora boreale (Aurora Boreale) era intrappolata nelle montagne della costa del Labrador e fu liberata da un coraggioso guerriero che ruppe la roccia. Oggi, l'aurora boreale può essere vista in alto nel nord, solo alcuni raggi sono rimasti e sono diventati labradorite.

 

In qualità di rivenditori, potete ordinare qui pietre burattate, pietre di Taglio, fili di collane, gioielli e molto altro ancora realizzati in labradorite.

 

Effetto della labradorite

Le illusioni fanno parte del pepe della vita, che senza di esse sarebbe spesso troppo monotona e noiosa. Ma se ci abbandoniamo alle illusioni in modo acritico, perdendoci in fantasticherie senza riconoscerle come tali, corriamo il rischio di essere riportati prima o poi sul duro terreno della realtà! Uno dei punti di forza della Labradorite scura è che all'inizio ci mostra le illusioni in modo vivido e nitido, finché non riconosciamo improvvisamente il loro vero contenuto come puri riflessi di luce. La creatività e l'immaginazione non vengono compromesse, solo la nostra visione realistica si rafforza nuovamente.

La labradorite migliora anche la nostra memoria e la nostra capacità di provare emozioni più profonde. Gli effetti della labradorite possono essere sperimentati particolarmente bene nella meditazione, con l'aiuto di una pietra (semi)levigata.

La labradorite bianca viene utilizzata nelle moderne pietre preziose per migliorare la sensibilità e la consapevolezza del corpo. La labradorite bianca favorisce la memoria dei sogni.

La varietà galaxite aiuta a ricordare i sogni e rafforza la percezione emotiva. Facilita l'accesso a uno stato di appagamento emotivo. Con il suo gioco di colori, la spectrolite sostiene in modo particolare l'immaginazione e la creatività e rafforza le doti artistiche.

Labradorite come pietra da gioielleria

La labradorite è molto apprezzata come pietra da taglio, ad esempio per annodare collane di gemme o in taglio cabochon come pendente o pietra da anello. La labradorite deve essere lavorata con cura, poiché la gemma non tollera acidi, alcali o bagni galvanici. Anche la pulizia di un gioiello in un bagno a ultrasuoni può danneggiare la pietra. Poiché la labradorite, con una durezza Mos di 6-6,5, è più morbida del quarzo (7), la labradorite diventa opaca e antiestetica dopo un lungo periodo di tempo a causa dell'onnipresente polvere, composta anche da grani di quarzo. Tuttavia, la labradorite può essere facilmente riportata alla sua antica lucentezza con l'aiuto di una spazzola morbida, ad esempio.

I fili delle collane di labradorite, i gioielli in argento e altri articoli in labradorite sono disponibili nel nostro webshop per i rivenditori.