Oltre 40 anni di presenza sul mercato + produzione propria in Cina e Indonesia

Ossidiana - significato ed effetto

VERSIONE INGLESE QUI!

L'ossidiana, pietra del segno zodiacale dello Scorpione, è una pietra perfetta per l'estate! A prima vista, sembra un po' strano nominare l'ossidiana scura pietra del mese nel periodo più luminoso dell'anno. Tuttavia, basta uno sguardo all'effetto della pietra per capire perché l'ossidiana si adatta così bene all'estate!

In natura, ogni cosa va per la sua strada nel corso dell'anno. Tutto cresce e fiorisce, è pieno di vitalità e di voglia di fare. Le tonalità chiare della primavera si sono trasformate in forti sfumature di verde e di colore, e al posto dei delicati fiori si vedono già i piccoli frutti. Ciò che è già stato realizzato è ora visibile al mondo esterno. Sono state gettate le basi per uno sviluppo sostenibile e positivo.

In questo periodo pieno di vita, crescita e successo, l'ossidiana rappresenta due aspetti importanti:
La pietra scura richiama l'attenzione sul lato oscuro della vita. L'ossidiana ci conduce alle nostre idiosincrasie nascoste e ci aiuta a riconciliarci con i lati più oscuri del nostro essere. In questo modo, in armonia con noi stessi, possiamo adottare nuove prospettive e sviluppare le prospettive per la seconda metà dell'anno. Con capacità ritrovate, possiamo affrontare la vita con vigore.

Il secondo tema dell'ossidiana è la dissoluzione di (vecchi) blocchi e ostacoli. Con lo slancio dell'estate e il potere dell'ossidiana, gli ostacoli possono essere rimossi: proprio come l'ossidiana è salita dalle profondità della terra alla superficie quando si è formata e ha superato molti ostacoli nel processo, la pietra può aiutarci a lasciarci alle spalle il superato e il superfluo. I comportamenti e gli schemi di pensiero radicati possono essere superati.

Nel nostro negozio potete trovare articoli in ossidiana, ad esempio ciambelle, pietre burattate, fili di gemme, nei diversi tipi di ossidiana (ad esempio ossidiana mogano, ossidiana lamellare, ossidiana fiocco di neve).


L'ossidiana si forma quando il materiale fuso, proveniente da strati profondi e caldi della terra, arriva in superficie a seguito di un'eruzione vulcanica, si raffredda e si solidifica. A causa del rapido raffreddamento della lava, quando si forma l'ossidiana non c'è separazione dei diversi ingredienti. A seconda del luogo in cui si trova e delle condizioni in cui si è formata, l'ossidiana ha composizioni diverse e non è omogenea nemmeno in un luogo. Per questo motivo, l'ossidiana non è classificata come un minerale con una composizione materiale uniforme, ma come una roccia.

Se le impurità sono numerose e distribuite in modo uniforme, si parla di ossidiana nera. Al contrario, l'ossidiana fumosa, che appare trasparente, è formata da lava con pochissime impurità.

Se nell'ossidiana sono distribuite molte piccole bolle d'aria che riflettono la luce incidente, si parla di ossidiana a lucentezza setosa. A seconda del colore, si parla di ossidiana a lustro d'argento o a lustro d'oro. Se la roccia contiene piccole bolle d'acqua anziché bolle di gas, la lava forma un'ossidiana iridescente. La luce incidente non viene solo riflessa, ma anche diffusa e scomposta nei vari colori.

Se il contenuto di ossido di ferro nell'ossidiana è molto elevato, nella massa nera si formano macchie brune irregolari dovute alla deposizione dell'ossido di ferro. Questa roccia viene chiamata ossidiana mogano per il colore delle macchie. Altre grafie e nomi sono ossidiana mogano o mogano di montagna.

L'ossidiana a fiocco di neve si forma quando si creano piccoli aggregati di feldspato grigio attraverso la devitrificazione, cioè la lenta formazione di strutture cristalline nella massa amorfa dell'ossidiana. Queste strutture ricordano fiocchi di neve, nuvole o fiori, motivo per cui l'ossidiana a fiori e l'ossidiana a nuvole sono altri nomi di questa roccia.

L'ossidiana lamellare si forma per via vulcanica dal rapido raffreddamento di colate laviche ricche di silice. La separazione nella lava fluente forma sottili strati di minerale nell'ossidiana trasparente, che le conferiscono l'aspetto lamellare.


L'ossidiana è un vetro naturale. Quando si parla di "vetro" in mineralogia, non si intende descrivere un oggetto trasparente prodotto industrialmente. "Vetro" significa che il materiale non ha una struttura cristallina.

Formula chimica: Vetro di roccia con predominanza di SiO2.

Classe minerale: Miscela di diversi silicati.

Formazione: vulcanica, attraverso il rapido raffreddamento di magmi ricchi di silice, come crosta sulla lava

Colore: nero, marrone, grigio

Lucentezza: lucentezza vitrea

Sistema cristallino: amorfo

Durezza Mohs: da 5 a 5,5

Scissione, frattura: nessuna scissione, frattura a spigoli vivi e a muso largo

Ricorrenza, principali paesi fornitori: USA, Messico, Italia

Aspetto: masse grossolane, a volte con macchioline bianche, macchie marroni, raramente con iridescenze argentee o dorate o colori brillanti e iridescenti



L'ossidiana è uno dei beni culturali più antichi dell'umanità: dalle lame di ossidiana dell'età della pietra agli antichi amuleti e alla pietra da gioielleria moderna ampiamente utilizzata. Lame e strumenti a spigolo vivo per raschiare pelli e cuoio erano realizzati in ossidiana già nell'Età della Pietra in Europa. In Messico, l'ossidiana veniva utilizzata per realizzare statuette di divinità, mentre gli Aztechi usavano l'ossidiana per realizzare punte di frecce e lance e spade in ossidiana.

I teschi di cristallo in ossidiana sono ancora oggi popolari come oggetti di meditazione, poiché la loro somiglianza con la testa umana permette di focalizzare particolarmente bene immagini, pensieri e impressioni. I teschi di corvo in ossidiana nera uniscono il potere di Obdisian al simbolo del teschio di uccello, che è sinonimo di saggezza, intelligenza, coraggio e determinazione: una combinazione ideale per aiutare progetti e piani a raggiungere una svolta. La forma della piramide , inoltre, sostiene l'energia della pietra focalizzandone e allineandone le forze attraverso la forma affusolata verso l'alto.

Nel nostro negozio all'ingrosso potete trovare stampi di ossidiana lucidati e incisi.

L'ossidiana aiuta a riconoscere e ad accettare i propri lati ombra. I blocchi possono essere sciolti e le conoscenze e le abilità che si pensavano perdute diventano nuovamente accessibili. La percezione dell'ambiente viene rafforzata, in modo che i vecchi schemi possano essere riconosciuti e dissolti. Ciò che prima era poco chiaro e confuso ora può essere visto attraverso.

In astrologia, l'ossidiana viene utilizzata per favorire la chiaroveggenza e la ricerca della conoscenza nei nati sotto il segno dello Scorpione. Nella ruota della medicina dei nativi americani è il totem della luna Wapiti (Sagittario).


Anche gli antichi Romani fabbricavano specchi di ossidiana, ma probabilmente non venivano utilizzati per scopi cultuali o energetici, bensì solo come specchi e decorazioni per ambienti. La moderna guarigione con le gemme ha scoperto il potere della pietra nel corso del XX secolo. Ad esempio, il noto guaritore di pietre Klaus Hüser ha sviluppato la meditazione con l'ossidiana con lo "specchio magico".

L'ossidiana svolge un ruolo importante anche in"Game of Thrones" con il nome di Dragonglass. Nella capitale perduta di Valyria, l'ossidiana era chiamata zīrtys perzys ("fuoco ghiacciato"). In origine, i Figli della Foresta ricavavano dall'ossidiana punte di lancia e pugnali che venivano utilizzati in battaglia contro gli Estranei. Il vetro di drago ha persino dato il nome all'Isola dei Draghi, dove si trovavano ricchi giacimenti di ossidiana. Nella parte orientale di Essos, il vetro di drago è usato anche come gioiello e amuleto. In Game of Thrones si ritiene che la vetro di drago sia in grado di curare le malattie.



Il potere e l'energia dell'ossidiana sono riconosciuti e utilizzati anche in "Stone Beings in the Medicine Wheel" di Stephan Bergmann e Frank Girualt . L'affermazione "Io sto in piedi e cammino per la vita" è assegnata all'ossidiana arcobaleno. La sete di avventura e la forza gentile ma chiara sono i temi della pietra - la potente posizione del guerriero pacifico.