Oltre 40 anni di presenza sul mercato + produzione propria in Cina e Indonesia


Galleria della Terra - Pezzi unici della natura


Le pietre ci toccano a diversi livelli. Ci parlano direttamente con i loro colori vivaci e le loro forme affascinanti, ma risvegliano in noi anche sentimenti, un senso di appartenenza al creato, che ci comprende tanto quanto il regno delle piante, degli animali e dei minerali. Con la Galleria della Terra, Marco Schreier ha realizzato un suo sogno a lungo coltivato: offrire a queste opere d'arte della natura il loro ambiente e dimostrare che minerali e fossili - oltre al loro valore materiale, storico e scientifico - possiedono anche una bellezza e un'estetica in grado di rivaleggiare con qualsiasi opera d'arte e di arricchire tutti gli spazi abitativi.

Dal 25 al 27 ottobre 2019, alcuni pezzi selezionati della Galleria della Terra sono stati esposti anche alla mostra speciale LIVING UNIQUE a Monaco di Baviera - maggiori informazioni qui!


Vivere, lavorare e abitare

La Galerie der Erde espone accessori per la casa, pezzi da esposizione e oggetti artigianali in pietra adatti a rendere gli ambienti personali più stimolanti, armoniosi e preziosi.






Arte in pietra preziosa


Nella Galleria della Terra è possibile ammirare anche l'arte con pietre preziose provenienti da tutto il mondo:


GemSpace - Zee Haag (Tuscon, Arizona) Informazioni sull'artista

gemstoneART - Rita Koch e Rolf Hunkeler (Westerheim, Germania / Kriens, Svizzera) Informazioni sugli artisti






Arte nella natura - arte con la natura - arte per la natura

Le grandi pietre preziose sono testimoni impressionanti della storia della terra. Cristalli guardiani della terra, cerchi di pietra e figure di alta qualità in pietra naturale stabiliscono importanti punti energetici nelle loro immediate vicinanze. A Osterholz è possibile vedere il loro utilizzo su diversi 1000m² di area esterna.


I dettagli dei primi pezzi sono disponibili qui nel nostro webshop per i rivenditori.


Altri oggetti seguiranno a breve.




Immagini per gentile concessione di The Munich Show / Axel Schmidt